Come pulire il tuo forno – modelli diversi
Azione del pulire il forno.

Come pulire il tuo forno – modelli diversi

  • Post author:
  • Post category:Blog

Qui ti mostro come pulire il tuo forno con un prodotto composto da solventi organici, quindi non composto da benzene e petrolio.Dopo mesi di tostatura e cottura un forno tende a diventare piuttosto lurido. Il grasso depositato e il cibo carbonizzato si accumulano e si trasformano in carbonio, provocando un odore sgradevole intenso di bruciato durante la cottura. Lasciando il sudiciume nel forno, che è rivestito in carbonio, si possono contaminare i cibi e c’è la possibilità  di un pericolo di incendio.

Come pulire il forno e determinarne il tipo

Ci sono alcuni tipi standard di forni e ciascuno di loro richiede metodi di pulizia leggermente diversi.

I forni autopulenti hanno una caratteristica che consente di riscaldare il forno ad una temperatura elevata e quindi il cibo e il grasso accumulati diventano cenere.

forno per cucine professionali usate
Forno da sgrassare e detergere con un prodotto alcalino.

 

Forni strutturati o forni di pulizia costanti, hanno uno strato di porcellana che è stato progettato per bruciare i liquidi fuoriusciti mentre si utilizza il forno per cuocere

Forni regolari senza queste caratteristiche di pulizia devono essere puliti regolarmente a mano.

Il forno pirolitico, ha una tecnologia avanzata che consente di pulire il forno automaticamente.

Ma come funziona la tecnologia su come pulire il forno pirolitico all’interno del forno stesso? 

Poco diffuso in Italia questo tipo di forno, ma ormai è gettonato in vari stati europei.

La pirolisi è un procedimento di pulizia che consiste in un particolare processo chimico attraverso il quale ogni residuo si riduce in polvere per un elevato innalzamento della temperatura interna, che supera in certi casi cinquecento gradi centigradi, ma all’esterno non vengano superati i cinquantacinque gradi centigradi.

Come pulire il forno con un processo chimico? mah?

Sarà non tossico? Mah?!

Per pulire il forno forse è meglio usare un detergente e detersivo ecologico biodegradabile  ossia: Non chimico e non nocivo.

Preparazione per la pulizia del forno. Scegliere un momento per pulire il forno quando la vostra zona cucina non è attiva.

Tenere i bambini e gli animali domestici lontano dalla cucina, mentre si sta pulendo il forno , in quanto si riscalda ad una temperatura molto elevata.

Aprire le finestre per arieggiare la cucina durante queste operazioni è sempre meglio.

Rimuovere le griglie del forno, spruzzare sulle griglie Super 10 o super 100 diluito 1 A 3 con il suo spruzzatore che ha le tacche per la corretta diluizione, lasciare agire il Super 10/100 almeno 3 minuti: questo procedimento dev’essere svolto in quei casi dove le incrostazioni sono molto pesanti.

Mettete le griglie in un lavandino pieno di acqua calda, mescolata con un tappino di liquido LDC lasciate agire il prodotto e lavate.

Nel caso in cui le incrostazioni sulle griglie non risultassero molto pesanti e aggressive usate Super 10 o Super 100 diluito 1 a 10 con l’apposito spruzzatore che ha impresso nella parte bassa dello stesso le tacche per la diluizione; comunque Super 10o Super 100 va lasciato agire per almeno due minuti, perché non essendo un prodotto a base chimica, ma biodegradabile con Ph 10, deve avere il  tempo necessario per dissolvere ed emulsionare le incrostazioni.  Mettete le griglie nel lavandino con un tappino di LDC puro, lasciate in ammollo e lavate, vedrete con i vostri occhi il risultato finale. Non dimenticate che è un prodotto biodegradabile e non chimico .

Ecco Come sgrassare il tuo Forno Rispettando la Natura

 

Come lavare il forno
Come pulire: il forno, il microonde, forno elettrico, griglie del forno.

Generalmente per pulire le pareti interne del forno usate una spugna umida, perchè ogni volta che cucinate dovete pulire il forno all’istante, nel senso, infornate una torta, quando la togliete dal forno ponete la torta sulla vostra tavola  ed il profumo vi inebria la vita, la degustate insieme ad amici e ne siete felici ..  ma ora c’è da pulire il forno, non ne avete voglia ma dovete farlo, pulendo il forno immediatamente potete usare la vostra spugna umida ed usare l’olio di gomito, per non usare un prodotto chimico.

in caso contrario potete usare Super 10 o Super 100 diluito 1 a 10 con l’apposito spruzzatore che ha le tacche di diluizione sulla confezione; un gioco da bambini diluire il prodotto. Usate Super 10 o Super 100  diluito 1 a 10 date una semplice spruzzata nel forno, aspettate 2 minuti passate la vostra spugna umida ed il gioco è fatto, non dovete nemmeno risciacquare.

Non essendo prodotti a base di idrocarburi (Petrolio, e Benzene) non avrai residui nocivi nel tuo forno. Il residuo chimico rimane attaccato alla parete del forno per molto tempo. Questi prodotti essendo a base organica vegetale e biodegradabile non avrai problemi di alcun genere.

Poiché il forno lo pulite continuamente perchè con questi prodotti è una pratica velocissima, dopo ogni volta che lo usate per infornare non è indispensabile riscaldarlo prima. Assicurarsi che il forno sia freddo quando lo pulite.

Evitare di utilizzare detergenti abrasivi o sostanze chimiche nel forno strutturato.Usate detersivi ecologici biodegradabili che servono anche come pulitore per vetri, come sgrassatore per pavimenti. Questi detergenti sgrassatori vi servono anche per pulire celle frigo usate, il piano di cottura induzione, la friggitrice professionale e da casa, molto bene per la pulizia della friggitrice ad aria. Super 100 e super 10 sono eccezionali come sgrassatori per tutte quelle forniture alberghiere e attrezzature alberghiere. Questi sono due sgrassatori universali il che significa che possono sgrassate il 90 % di qualsiasi superficie.

Detergenti abrasivi ed altri danneggiano la porcellana. Per la conformazione molecolare strutturata di Super 10, super 100, potete pulire, lavare, sciacquare,  disincrostare, qualsiasi forno che esista sul mercato senza mai danneggiare il forno. La pulizia del forno con SUPER 10 , SUPER 100, lascia il vostro forno pulito senza tracce nocive di sostanze chimiche, non sono prodotti infiammabili.

Pulire il forno in sicurezza!!

Super 10/100 rende l’acqua “MOLTO BAGNATA” per un’azione più rapida, è composto da una mescolanza di agenti non-ionici, solventi organici e saponi naturali. Un segreto nella composizione di un tensioattivo organico particolare. La sua formula concentrata a tripla azione si insinua fra la superficie, entra nel grasso e nello sporco, si insinua nelle macchie e lo sporco si DISSOLVE per una prestazione di pulizia di livello superiore.

I problemi che si incontrano sul come pulire il forno è il fatto che gli agenti chi mici rimangono appiccicati alla pareti del forno per diverso tempo. La pigrizia nel pulire il forno dopo che lo si è usato creerà le classiche incrostazioni con il tempo. Con Super 10 o Super 100 è estremamente veloce pulire il forno. Prendi una spugna, spruzzi il prodotto dentro il forno anche da freddo aspetti 1 minuto passi la spugna ed è finita la pulizia del tuo forno. Per non parlare di alcune persone … non posso dire a qualcuno come pulire un forno, se lo chiedono anche loro!  E mentre il tempo corre tutto quel grasso e la macchia crescono fino a che il forno diventa davvero spaventoso.

Che dire?  non è che alcune persone non hanno mai provato a pulire il forno. LE PERSONE hanno provato una o due volte. Hanno visto quelle immagini su Pinterest, che hanno lavato e pulito il forno con l’aceto e bicarbonato di sodio pensando che questi due prodotti potrebbero agire insieme come una pulizia del forno naturale e che avrebbe magicamente sciolto via il grasso “ Wow, sembra facile ! “

Provateci ma NON ACCADE!

poi c’è da chiedersi:mischiando questi due prodotti, aceto e bicarbonato di sodio, che reazione si manifesterà?

Il bicarbonato di sodio a contatto con le sostanze che rimangono nel forno appiccicate alle pareti che reazione causerà?

Il bicarbonato di sodio non emulsione un bel niente, non scioglie un bel niente.

L’aceto di solito viene usato nelle cucine professionali dei ristoranti, nelle cucine industriali usate, nelle cucine di hotel ed alberghi, dopo che hanno pulito con uno sgrassatore chimico che lascia l’alone sulla cappa ed altre superfici. Usando l’aceto sull’alone che lascia lo sgrassatore chimico sparisce. Con  super 10 e Super 100 l’alone non si crea, non si vedrà alcun alone, perchè S10 e S100 puliscono senza compromessi.

Se determinate aziende studiano prodotti alcalini e biodegradabili ci sarà una motivazione  di fondo benevola

La morale è, provare per credere. Telefona, o scrivici, faremo una prova a tuo piacimento.

Marco jsciader

[catlist id=1]